Alberto Bracci Testasecca


Alberto Bracci Testasecca è nato a Roma nel 1954 da genitori toscani, e attualmente vive tra Roma e Montepulciano. Dopo essersi occupato per dieci anni di organizzazione museale (Galleria Borghese a Roma, Villa d’Este e Villa Adriana a Tivoli, Reggia di Caserta e altri) nel 1999 si affaccia al mondo letterario come traduttore. Tra i molti autori stranieri ai quali ha dato una “voce” italiana ricordiamo Muriel Barbery, Négar Djavadi, Jean-Christophe Rufin, Jerôme Ferrari, Eric-Emmanuel Schmitt, Laurence Cossé, John Pilger, Jane Gardam, David Foenkinos, Michel Bussi. Collabora saltuariamente alla rivista Limes.

Il suo debutto come scrittore avviene nel 2007 con il romanzo Il treno (Edizioni e/o) a cui è seguito, nel 2010, Volevo essere Moccia (Edizioni La Lepre) e nel 2013 Ottantatré (Edizioni e/o).

Contatti

  • E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Indirizzo

Palazzo Bracci
Via di Voltaia nel Corso, 53
53045 Montepulciano (SI)
Italia

Social network

Associazione culturale Palazzo Bracci - C.F. 90028160522
Sito realizzato da Studio Morriconi - Logo L. Bracci Testasecca